PREPARAZIONE DELLE SCATOLE

Consigli Rapidi:
- Riempi gli spazi vuoti tra un oggetto e l’altro dentro le scatole con carta di riviste e giornali. Al limite è meglio vontare con il contenuto.
- Fai in modo che una scatola non superi i 20\30 kg per favore!
- Posizionare accuratamente e con ordine gli effetti nella scatola, meglio abbondare sulla quantità di materiale utilizzato;
- Per gli abiti Traslocasa fornirà appositi bauli per capi appesi con porta grucce. Non si dovrà far altro che travasare dall’armadio al baule i vostri capi appesi. Per un armadio matrimoniale sono necessari dai 3 ai 5 bauli porta abiti da trasloco. Il tempo necessario allo sgombero di un armadio è di circa 10 – 20  minuti. Questa operazione si può fare la mattina del trasloco oppure qualche giorno prima.
- Scrivere su ogni scatola da trasloco il locale a cui è destinata la stessa all’interno della nuova casa. In questo modo eviteremo di chiedervi per ogni scatola la destinazione e distribuiremo per ogni locale della casa nuova le scatole corrispondenti.
- Tenere da parte 4 o 5 scatole con l’immediato necessario. Un set da pranzo e cena, l’occorrente per i letti.
- Medicinali e Valori non possono essere traslocati da noi. Dovrete portarveli a vostro seguito.

Consigli tecnici:
Con tutti i mobili grandi o piccoli, di marca o ecomici che potrai avere in casa, il lavoro più lungo e stressante è senza dubbio la preparazione delle scatole.
La regola vuole che qualunque elemento di qualsiasi materiale esso sia, sia un CD, un libro, un peluche, un berretto o un gioco da tavolo che riempia uno o più mobili che devono essere traslocati deve essere rigorosamente inscatolato prima del giorno del trasloco. Con una leggere per i capi appesi contenuti negli armadi (che se in modeste quantità possono essere travasati negli appositi bauli porta abiti anche la mattina stessa del trasloco).
Questo perché quando noi arriviamo il giorno del trasloco i nostri falegnami, addetti allo smontaggio e al rimontaggio dei mobili, devono subito iniziare a smontare la mobilia. È un delle fasi più lunghe del trasloco per questo viene iniziata subito al nostro ingresso in casa. Figuriamoci se al nostro arrivo la cucina fosse ancora piena di mangiare, di piatti e di bicchieri. Si perderebbe un’ora inutilmente nel sgomberarla tutta. Questa ora però non si recupererà più nella giornata e comprometterà irrimediabilmente l’orario o anche la data di fine del trasloco.

● Quando iniziare:
Consigliamo di iniziare almeno 40/50 giorni prima per i traslochi di casa più consistenti. Devi iniziare per primo con gli effetti personali che sono di scarso utilizzo (libri, piatti e bicchieri in eccesso, vestiti della stagione passata, etc..) per poi passare a quelli di medio utilizzo. Durante gli ultimi 3/4 giorni che precedono il trasloco inscatola i beni primari. Le uniche cose che non devi inscatolare sono i capi appesi presenti negli armadi, a questo ci pensiamo noi la mattina del trasloco travasandoli in appositi bauli porta abiti con porta grucce. In 10 minuti l’armadio sarà vuoto. Attenzione: I capi piegati devono già essere posizionati nelle scatole o valigie, si parla solo di capi appesi! Dispense, solai, soffitte, mansarde, cantine, garage sono i punti dove è addensata la maggior parte di effetti personali che non utilizziamo. Iniziate proprio da qui a preparare le scatole. Se invece desideri curare tu anche questo aspetto puoi chiederci di portarteli con anticipo rispetto la data del trasloco e noi te li consegneremo a casa quando vorrai.


● Il materiale?
Ti mettiamo a disposizione con consegna a domicilio tutto il materiale da imballo necessario all’inscatolamento dei tuoi effetti personali, di questo non ti devi preoccupare. Quando facciamo una fornitura anticipata di materiale siamo solito lasciarvene di più rispetto al necessario per non rimanere mai senza materiale. Eventualmente quello che non verrà utilizzato lo ritireremo al termine del trasloco. È materiale apposito di primo livello per qualsiasi esigenza e per questo ha un costo che per molte persone si può rivelare determinante, per cui accettiamo anche imballaggi fatti con materiali di recupero come le scatole del supermercato e carta di giornale, sempre che siano rispettate le indicazioni che il nostro staff di darà relative all’imballaggio degli effetti personali. Se poi sei fortunato prova a chiederci se abbiamo in casa materiale già utilizzato in altri traslochi che abbiamo recuperato in ottimo stato, saremo lieti di regalartelo per il tuo imballaggio. Qui trovi tutto il nostro materiale da imballaggio con costi, fotografie e descrizioni: http://www.traslocasa.it/it/traslocasa_cosa_facciamo.php?itemid=17

● Se non ho il tempo?
Due dei nostri imballatori verranno da te un paio di giorni precedentemente al trasloco per imballare ed inscatolare tutti i tuoi effetti personali. Se vorrai potrai anche assentarti per queste giornate, gli imballatori procederanno mobile dopo mobile a sgomberare ogni cassetto o vano che gli si ponga davanti. Ovviamente su ogni scatola che chiuderemo ci scriveremo sopra con un pennarello l’esatta ubicazione dei beni che si trovano in quella determinata scatola per agevolarti a fine trasloco nel riposizionamento di tutti i tuoi effetti personali negli appositi mobili. Usufruendo di questo servizio, quotato sempre a parte nei preventivi, si ha il vantaggio di non dover pensare a che cosa inscatolare quando , dove , etc.. inoltre si avranno i mobili pieni fino al giorno precedente al trasloco. È chiaro che di base ci deve essere una totale fiducia nei nostri confronti.

● A fine trasloco queste scatole che fine faranno?
Chiaramente il giorno del trasloco noi finiremo il nostro compito lasciando la mobilia montata finita in tutto e per tutto e le scatole distribuite per la stanza corrispondente, dopodiché varcheremo la soglia di casa in attesa di rincontrarci per un secondo trasloco. Per noi il trasloco è terminata. Per Voi no. Inizia un’altra fase molto impegnativa. Lo sgombero delle scatole ed il riposizionamento degli effetti personali negli arredi corrispondenti. Se hai fatto una buona preparazione delle scatole saprai dove sono destinati gli effetti personali contenuti nelle scatole e questo ti agevolerà molto. Ti consigliamo di iniziare a svuotare le scatole immediatamente. Appena vedi un mobile che viene appoggiato nella casa nuova riempilo con i suoi oggetti. Appena l’armadio della camera è montato sgombera subito i bauli porta abiti e riposiziona i capi appesi dentro l’armadio, così per comò , comodini, cucina, cassetti, etc.. Un comportamento così dinamico ti eviterà di farti prendere dal panico quando la tua casa sarà invasa dalle scatole. Oppure se ami la calma e la tranquillità avrai tutto il tempo , durante la sera e la nottata del giorno del trasloco e la mattina seguente di riposizionare tutti i tuoi effetti personali.
Se anche in questo caso non avessi tempo da dedicare allo sgombero delle scatole non devi fare altro che rivolgerti a noi. Terminato il trasloco i due imballatori responsabili della preparazione delle scatole si fermeranno per il tempo necessario a sgomberarle tutte una per una e riposizionare correttamente ogni tuo effetto personale. Anche questa prestazione viene quotata con una voce a parte, fuori dal preventivo del trasloco.


● Come eseguirlo?
La preparazione delle scatole è la fase più delicata del trasloco di casa.  È necessario proteggere al meglio tutti i propri effetti personali.
Regola: per ogni scatola scrivi con un pennarello il contenuto e la stanza di appartenenza.

Noi ti consigliamo di utilizzare i seguenti materiali a protezione degli effetti:
- Pluriball: per oggettistica particolarmente delicata. È un ottimo protettore ma fa poco volume, è consigliabile unirlo alla carta velina o di giornale da inserire negli spazi vuoti delle scatole;
- Carta Velina: simile alla carta da giornale ma più sottile è ottima sia per l’imballaggio di qualsiasi materiale delicato si per il riempimento degli spazi vuoti tra un pezzo e l’altro. È importante che non ci siano spazi vuoti tra un oggetto ed un altro. Questo permette agli oggetti di muoversi dentro la scatola ed eventualmente rigarsi o rompersi integralmente;
- Carta da giornale: è il materiale più brutto e povero della gamma , ma di gran lunga il più efficace. Inoltre ha un altro grosso vantaggio, è gratuito e se ne trova in abbondante quantità ovunque (ovviamente preferibilmente in casa propria o di amici. L’igiene è molto importante). Sfidiamo chiunque ad arrotolare 3 fogli di giornale attorno ad un bicchiere e poi fare lo stesso con un foglio di pluriball. Gettare i bicchieri imballati in terra e vedere chi ha subito meno danni. Il bicchiere con la carta di giornale sicuramente avrà subito meno danni, e se proprio si è rigato come l’altro, prendiamo altri due fogli e poniamoli attorno al bicchiere, tanto non costa nulla. Invece il pluriball costa tanto ad ogni metro utilizzato.

Per quanto riguarda la scatola è necessaria una scatola resistente, almeno a doppia onda. Puoi anche utilizzare quelle del supermercato ma cura molto più accuratamente l’imballaggio all’interno. Se utilizzi scatoloni riciclati, per una maggiore igiene, inserisci un foglio grande di carta da giornale sul fondo per dividere i tuoi effetti personali dal fondo della scatola.
Come peso devi mantenerti dentro i 20 chili per scatola, sappiamo che non è facile particolarmente per gli scatoloni contenenti libri, che normalmente possono raggiungere pesi considerevoli. Teniamo a sottolineare che tutto il materiale che utilizziamo per l’imballaggio è nuovo di fabbrica e mai utilizzato prima, al fine di garantire il massimo igiene e la massima pulizia.

Quando inizi a preparare le scatole fallo di stanza in stanza. Non preparare una scatola del salotto poi due della camera e una nel bagno, crei inutile confusione. Una preparazione delle scatole stanza per stanza renderà più veloce e meno caotico e dispersivo l’intera operazione.

Pc, fax, schermi, Tv di norma devono essere prima scollegate adeguatamente poi imballate accuratamente. Se non sei sicuro di imballarle bene lascia fare a noi, sarebbero molto utili gli imballi originali con il polistirolo. Per quanto riguarda i collegamenti invece se non sono dei più semplici da ricordare fatti uno schema degli stessi su un foglio di carta per rendere meno caotico il ricollegamento nella casa nuova.

Se hai del materiale che non può essere per nessuna ragione capovolto, vedi bottiglie di olio, liquore o liquidi per detergere o apparecchi estremamente delicati devi obbligatoriamente indicarlo con un pennarello sopra la scatola con la scritta "NON CAPOVOLGERE".
I contenitori di qualsiasi forma di liquido dovranno essere chiusi oltre che con la normale chiusura anche con dello scotch ad ulteriore protezione. Non vi auguriamo di vedere mai cosa possa comportare il rovesciamento o anche solamente l’inclinazione accidentale di una scatola contenente bottiglie chiuse in malo modo.

Gli alimenti surgelati difficilmente resistono al trasloco di casa. In casi eccezionali dove le due abitazioni sono molto vicine può succedere, ma vi consigliamo vivamente di consumare per tempo i surgelati. Anche gli altri cibi contenuti nel frigorifero devono essere consumati perché il giorno del trasloco il frigo deve essere completamente vuoto e possibilmente pulito.

Le ultime scatole devono essere quelle contenenti il materiale indispensabile, pronto uso pronto per le prime necessità. Specifica a grandi lettere il contenuto sulla scatola, sarà come avere un kit d'emergenza a portata di mano. Il kit ideale è così composto:
- lenzuola, federe per cuscini, piumoni, coperte, cibo,posate,tovaglia per la serata, spazzolino, dentifricio, sapone, un asciugamano, carica batteria del cellulare, un pigiama ed un cambio intimo e di vestiti.

Dovrai portare anche al tuo seguito , il giorno del trasloco, e ben contraddistinte con una bella scritta evidente per una ricerca rapida, i medicinali. Se utilizzi medicinali particolari che necessitano di una determinata temperatura di conservazione, anche durante il viaggio tra le due abitazioni è possibile, se le due case sono molto lontane, utilizzare un piccolo frigorifero portatile ai fini di mantenere la temperatura desiderata al suo interno, senza dover tenere conto di forti e lunghe soleggiate in autostrada o escursioni termiche strane.
 
I tuoi effetti personali più intimi e importanti come possono essere documentazione privata, oggetti con valore affettivo ed economico, soldi, monete, oro e tutto quello che può avere un enorme valore per Voi dovranno essere custoditi, durante il trasloco, in una piccola cassetta di sicurezza portatile che dovrete avere sempre con voi e mai perdere di vista.


Traslochi nazionali, internazionali con collaboratori di zona